I cani riconoscono le emozioni umane: ora lo dice anche la scienza

emozioni-cani
I cani sono in grado di riconosce le emozioni dell’uomo, e sono in grado di farlo mediante la combinazione di informazioni provenienti da sensi diversi, come suoni (della voce, soprattutto) e immagini (un viso arrabbiato, per esempio). Una capacità che non era mai stata scientificamente provata in precedenza in specie diverse dagli umani, rivelano gli esperti dell’Università di Lincoln (Regno Unito) e di San Paolo (Brasile) sulla rivista della Royal Society “Biology Letters”. Per la prima volta, i ricercatori hanno dimostrato che i cani formano rappresentazioni mentali astratte di stati emotivi positivi e negativi, e che non mettono semplicemente in atto dei comportamenti appresi in precedenza, in risposta alle espressioni di persone o altri cani.

I commenti sono chiusi.